Template Joomla scaricato da Joomlashow

Home
Prima Pagina - Info Venezuela Bolivariano

La guerra economica spiegata ai principianti (e ai giornalisti) (¼)

PDF
Stampa
E-mail

Maurice Lemoine | medelu.org

Traduzione per Resistenze.org a cura del Centro di Cultura e Documentazione Popolare

11/08/2017
Parte 1

Il 18 gennaio 2013, mentre l'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'Alimentazione e l'Agricoltura (in inglese FAO) ha da poco pubblicato il suo rapporto annuale [1], il suo ambasciatore Marcelo Resende de Souza visita in Venezuela un mercato di Valencia (Stato di Carabobo), accompagnato dall'allora vicepresidente Nicolás Maduro. "Possediamo tutti i dati sulla fame nel mondo - dichiara. Ottocento milioni di persone soffrono per fame; 49 milioni in America latina e nei Caraibi, ma nessuna in Venezuela perché qui la sicurezza alimentare è assicurata".

Stranamente, passati appena quattro mesi, avendo la malattia portato via Hugo Chávez ed essendo stato eletto capo dello Stato il suo ex-vice-presidente, il quotidiano (e portavoce ufficioso delle multinazionali spagnole) El País intona tutta un'altra canzone: “La penuria mette in difficoltà Maduro” [2].

 

In Venezuela c’è una nuova correlazione di forze

PDF
Stampa
E-mail

di James Petras – La Haine

31.08.2017

L’Assemblea Costituente, la mobilitazione militare, la mobilitazione nazionale contro l’imperialismo interventista, hanno affondato la destra.

Efraim Chury Iribarne: Stavamo osservando che la situazione attuale in Afghanistan è abbastanza complessa e che Donald Trump in qualche modo prolunga la guerra in Afghanistan. È corretto?

Sì, è sotto il comando dei suoi generali, che hanno deciso che non è il momento di lasciare il paese, perché potrebbero subire un altro impatto negativo sull’immagine di un governo debole e fallito, in particolare nei media, che cercano qualsiasi pretesto per delegittimare il Presidente Trump.

Ma in realtà le cifre che danno per giustificare l’invasione nordamericana non corrispondono alla realtà, dicono che i talebani controllano solo il 50% del paese, ma gli esperti che hanno conoscenza sul campo dicono che è più dell’80%. Gli Stati Uniti controllano solo alcune città, soprattutto Kabul, la capitale, e molto di meno il resto. E voglio menzionare un altro fattore, tra i soldati dell’esercito afghano ci sono molti oppositori. Cioè, infiltrati talibani che, di tanto in tanto, eliminano i funzionari del governo nordamericano.

 

"Almagro si inventa una figura giuridica inesistente per attaccare il Venezuela"

PDF
Stampa
E-mail

TELESUR*

Questa settimana il governo del Venezuela ha denunciato al Consiglio Permanente dell'OEA che Almagro utilizza una "figura inesistente" per presentare il paese come un violatore dei diritti umani.

L'Organizzazione degli Stati americani si riunirà questo giovedì e venerdì per decidere se richiedere un'inchiesta contro il Venezuela nella Corte Penale Internazionale per la presunta violazione del paese sudamericano ai diritti umani. "Domani giovedì 14 alle 10 e venerdì 15 settembre del 2017 alle 9.00 di mattina si realizzeranno due riunioni nella sede dell'OEA al fine di analizzare se la situazione del Venezuela presenti i requisiti richiesti dall'articolo 53(1)(a)–(c) dello Statuto di Roma per aprire un'investigazione di fronte alla Corte Penale internazionale", si legge in un comunicato dell'organismo.
Da quando Luis Almagro ha assunto nel marzo del 2015 il ruolo del Segretario Generale dell'OEA, ha deciso di seguire la politica d'ingerenza del suo predecessore José Miguel Insulza contro la sovranità del Venezuela.

 

L'Alto Commissario per i Diritti Umani dell'ONU? Un esperto in 'interventi umanitari'

PDF
Stampa
E-mail

La Repubblica Bolivariana del Venezuela denuncia l'utilizzo strumentale dei diritti umani per fini politici

di Fabrizio Verde

Un rapporto prodotto dall’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i diritti umani accusa il Venezuela di “estesi» abusi commessi dalle proprie forze di sicurezza tra aprile e luglio, nella repressione dell’ondata di violenza scatenata dall’opposizione golpista con l’intento di rovesciare il legittimo governo socialista guidato da Nicolas Maduro. 

Il governo venezuelano ha immediatamente respinto questo rapporto definendolo «infondato» e «manipolato».

 
Altri articoli...


Pagina 3 di 3

online

We have 23 guests online
ALCUNI SITI E BLOG CON INFO SU VENEZUELA E AMERICA LATINA
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Copyright © 2017 Comitato Bolivariano La Madrugada - Firenze. All Rights Reserved.
Joomla! is Free Software released under the GNU/GPL License.