Template Joomla scaricato da Joomlashow

Home

Lettera dei Movimenti Sociali Internazionali, indirizzata all'Ambasciatore Patrick Andrews

PDF
Stampa
E-mail

Relazioni A.L. e mondo -

Ingerenze Straniere

Repubblica Bolivariana del Venezuela, 11 marzo 2017

Sua Eccellenza Ambasciatore PATRICK ANDREWS

Presidente del Consiglio Permanente dell’Organizzazione degli Stati Americani.

Noi, firmatari della presente comunicazione, cittadini democratici, amanti della pace, attivisti dei movimenti sociali, difensori convinti dei diritti umani, ci rivolgiamo con rispetto, con questa lettera, al Consiglio Permanente dell'Organizzazione degli Stati Americani per allertare i suoi membri della torva intenzione di volerli convincere che in Venezuela è in atto una violazione dell'ordine costituzionale, una crisi umanitaria o qualsiasi altra situazione estrema che li conduca ad applicare erroneamente la Carta Democratica Interamericana, per creare le condizioni che facilitino un intervento armato degli Stati Uniti, dal momento che tale paese ha già applicato misure coercitive unilaterali, vietate sia dal diritto internazionale che dalla Carta di questa Organizzazione.

 

La petizione dei movimenti sociali in difesa del Venezuela

PDF
Stampa
E-mail

Relazioni A.L. e mondo -

Solidarietà alla Rivoluzione

20 Marzo 2017

da lantidiplomatico.it
I movimenti sociali hanno lanciato una
petizione contro la nuova ingerenza del Segretario dell'Osa Almagro contro il Venezuela. Nella pagina web i cittadini di tutto il mondo possono firmare un documento che respinge le posizioni interventiste figlie della guerra d'ingerenza attuale contro Caracas.
Oltre alla firma della petizione, attraverso il sito si può accedere ad un documento di 185 pagine che i movimenti sociali hanno consegnato al ministero degli Esteri del Venezuela, il 15 marzo, dopo che Almagro ha presentato la sua "relazione" in cui minaccia nuovamente di invocare la "Carta democratica" contro il Venezuela e di espellere addirittura il paese dall'organizzazione.

"Con la raccolta di firme cerchiamo di creare una coscienza collettiva in cui possiamo trasformarci tutti come attivisti per i diritti umani nella autodeterminazione del nostro popolo, unico in grado di scegliere il proprio destino e definire il futuro del Paese", ha dichiarato Virginia King, membro della Fondazione latinoamericana per i diritti umani e lo sviluppo sociale,  a Telesur.

QUI PER FIRMARE LA PETIZIONE

 

Il Messico dona alimenti al Venezuela? Si tratta solo di una fake news

PDF
Stampa
E-mail

Relazioni A.L. e mondo -

Disinformazione

Il responsabile del Centro Nazionale di Controllo e Comando dei Comitati Locali di Approvvigionamento e Produzione (Clap), Freddy Bernal, ha dichiarato che al Venezuela non regala nulla nessuno

Il responsabile del Centro Nazionale di Controllo e Comando dei Comitati Locali di Approvvigionamento e Produzione (Clap), Freddy Bernal, ha smentito decisamente che il Messico stia donando auto alimentari al Venezuela. 

L’ennesima fake news messa in circolo dal connubio media mainstream - opposizione venezuelana, volta a gettare discredito sulla Rivoluzione Bolivariana che nonostante una situazione economica non facile, ha addirittura rafforzato tutti i programmi sociali del paese e consegnato ben 1.500.000 alloggi popolari. Basta fare un semplice confronto con i paesi europei più colpiti dalla crisi per notare una differenza abissale.

 

Due attentati e la morte provocata del Comandante Chávez

PDF
Stampa
E-mail

Politica -

Terrorismo

di Numa Molina – aporrea.org

Dopo un viaggio piuttosto lungo sono arrivato in un piccolo paese della regione Lazio al sud di Roma, dove ho incontrato Mary Pace che è stata un’agente della intelligence italiana per 45 anni.

Mary è giornalista, ha pubblicato tredici libri ed ha una vastissima esperienza in tema di sicurezza a livello internazionale. Sostiene di essere stata la persona che ha dato alla CIA le coordinate dove si trovava Osama bin Laden per il quale il governo USA offriva un’alta somma di denaro come ricompensa che non è mai stata consegnata.

L’esperta in intelligence possiede una ricerca su due attentanti contro “il Comandante Eterno, Hugo Chávez”, come testualmente lo definisce nel suo ultimo libro che si intitola Incazzata nera. In questa opera spiega come il cancro che ha causato la morte del Presidente sia stato provocato. Pace fa anche riferimento alla vita di altri politici già deceduti, tra questi Muammar Gheddafi ed altri personaggi importanti che sono stati eliminati dal terrorismo statunitense.

 

Venezuela: domenica popolo in piazza contro l'interventismo statunitense

PDF
Stampa
E-mail

Politica -

Politica

da italia.embajada.gob.ve

Caracas, 21 marzo 2017 (MPPRE) - Di fronte ai piani interventisti del Dipartimento di Stato degli USA, il Presidente della Repubblica Bolivariana del Venezuela, Nicolás Maduro, ha invitato il popolo venezuelano a partecipare a una grande manifestazione in difesa della Patria la prossima domenica 26 marzo.

"A 23 anni dall'uscita del carcere di Yare del Comandante Hugo Chávez, convoco una manifestazione in difesa della patria e della sovranità nazionale. Chiamo all'unione del popolo di fronte tale comportamento della destra venezuelana che chiede un intervento nel paese.

 


Pagina 1 di 2
Copyright © 2017 Comitato Bolivariano La Madrugada - Firenze. All Rights Reserved.
Joomla! is Free Software released under the GNU/GPL License.